LUGLIO 1996, Rapolano Terme (SI)

...faceva caldo...molto caldo
-Formiamo un gruppo?-
-Ok...!!-
Più o meno è andata così.
Scesero in cantina.
Lì faceva fresco...molto fresco...
BASSO,BATTERIA,CHITARRA,VOCE,DJAMBÈ,ARMONICA,
Loro erano in quattro...
Il loro genere non è semplice da definire:
si partiva con il punk demenziale, si sfiorava l' heavy metal passando per il folk fino ad arrivare al progressive rock...
DANIELE PISTELLA batteria, chitarra, basso
ALBERTO PISTELLA voce, armonica, chitarra acustica, djambè
FILIPPO MARTINELLI chitarra elettrica, basso, batteria
MARCO MASTI batteria, basso, voce
Le prove iniziarono un martedì ed il venerdì di quella stessa settimana salirono per il loro debutto ufficiale sul palco di
Asciano (SI) per un raduno di gruppi locali...
La loro performance non passò certo inosservata sia per il loro repertorio, che allora comprendeva alcuni grandi classici della canzone leggera italiana rivisitati in chiave trash-psichedelica, sia per il loro modo di presentarsi sul palco!
Durante l’esecuzione di alcuni pezzi Alberto rimaneva a suonare il suo djambè mentre gli altri componenti si scambiavano di posto agli strumenti.
Per loro fu un trionfo...
L'avventura era iniziata, erano nati i NEUROTICA!!!
Dopo quello storico inizio, seguirono altre esibizioni, tutte memorabili e ben presto entrò a far parte del gruppo anche DAVIDE RUSSO ('no guaglione napoletano che prestava servizio civile a Rapolano) eclettico chitarrista fusion jazz ed il suono dei Neurotica subì un importante cambiamento.
Aumentarono i pezzi del repertorio.
Aumentarono i concerti, e tra "black-out" nella cantina, assoli di puro jazz e assoli di flauto traverso, aumentò anche il loro divertimento!
Ad Aprile ’97 però arrivò il momento del congedo di Davide che purtroppo si congedò anche dai NEUROTICA...
Ma la voglia di divertirsi e di divertire era più forte del rimpianto e la sostituzione del jazzista fu veloce...
RAFFAELE SALVADORI, bassista in via di formazione fu assoldato dalla band.
I ruoli si fecero un po' più stabili:
Alberto: voce, chitarra acustica, armonica, djambè; Daniele: chitarra elettrica, flauto, batteria, basso; Raffaele: basso, chitarra acustica; Filippo: chitarra elettrica; Marco: batteria, voce, turntables.
Questi erano i NEUROTICA...
Poi con il passare degli anni le loro strade presero indirizzi diversi, ma il gruppo continuava a vivere e a cibarsi delle loro idee talvolta un po' strane, avvalendosi anche della collaborazione di ottimi musicisti, e soprattutto grandi amici, come NICOLA BIANCHI (detto “il Pero”), tastierista e sassofonista tuttofare, e del batterista STEFANO (Bonham) MAZZANTINI.
Marco ad un certo punto decise di lasciare il gruppo che ancora una volta subì un'ulteriore trasformazione sia dal punto di vista strumentale che musicale.
Infatti da Gennaio 2000 è entrato nel gruppo ANDREA SCELFO (“il Catuzzo”) cantante dalla voce potente e particolare ed il repertorio è mutato completamente, lasciando da parte tutti i pezzi decisamente demenziali.
Con questa formazione, che è quella attuale:
Andrea: voce
Alberto: voce, chitarra, armonica
Filippo: chitarra elettrica
Raffaele: basso
Daniele: batteria
i Neurotica si sono dedicati quasi esclusivamente alla composizione di pezzi propri, anche grazie all’aiuto dell’amico SIMONE CECCHERINI che ha scritto alcuni dei loro testi.
Dopo che, nel 2004, Alberto si è ritirato per motivi di paternità, la band ha continuato a lavorare sui propri pezzi e finalmente nell'agosto
del 2005 ha pubblicato il suo primo album autoprodotto, naturalmente intitolato "NEROTICA".
Realizzando brani di notevole spessore musicale, che permettono al gruppo di perseguire non poche ed importanti soddisfazioni, i Neurotica continuano a suonare con lo stesso spirito ed entusiasmo con cui iniziarono in quella lontana ed afosa estate del '96.